Gli americani abbandoneranno il trasporto su gomma?

autotrasporto USA Punto System

50% del settore.

In alcune aree il dato sale addirittura al 75%.

Queste sono le percentuali del trasporto su gomma in Italia, tanto importanti da renderlo la modalità utilizzata più frequentemente nel settore della logistica.

Ma com’è la situazione oltreoceano?

L’autotrasporto negli Stati Uniti

Stando alle informazioni diffuse da DAT, la più grande piattaforma di noli per il trasporto via camion degli USA, la tendenza sta cambiando drasticamente.

Nei primi due mesi del 2018 l’autotrasporto ha subito un calo nell’offerta di veicoli e allo stesso tempo sono aumentate le tariffe sulle tratte di qualsiasi raggio (breve, medio, lungo).

I prezzi del trasporto

Le stime di DAT dei primi mesi del 2018 hanno evidenziato un aumento del +30% delle tariffe del trasporto su gomma rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

I prezzi medi riportati sono stati calcolati sulla distanza di un miglio, quindi circa 1,5 km:

  • Carico refrigerato: $2,59 (circa € 2,20)
  • Carico scoperto: $2,26 (circa € 1,93)
  • Carico coperto: $2,23 (circa € 1,89)

Camion USA Punto System

Le cause dell’aumento dei prezzi

Gli esperti pensano che questo aumento dei prezzi dipenda da diversi fattori, in primis i ritardi accumulati durante le festività. In particolare, il capodanno cinese (che quest’anno è stato festeggiato il 5/02) ha influito sulla capacità di soddisfare la domanda costante dei clienti.

Anche le condizioni climatiche sfavorevoli sono state una causa determinante del rincaro dei prezzi.

Ma sono solo queste le problematiche del settore?

C’è anche un’altra causa alla base dell’aumento dei prezzi, più costante delle condizioni meteorologiche e delle festività.

Il settore degli autotrasporti in America del Nord finisce spesso per deludere le aspettative del mercato. Questo dipende da un motivo molto semplice: manca personale.

L’American Trucking Association ha affermato che alla fine del 2017 i camionisti certificati sono 50.000 in meno rispetto all’anno precedente e il livello di turnover (ricambio di personale) è molto elevato, confermando la situazione precaria.

crisi autotrasporto USA Punto System

L’identikit del camionista medio

Secondo la stessa associazione americana citata, il camionista tipo che percorre le strade americane ha 55 anni. Oggi raramente i giovani si avvicinano a questa professione, preferendo ruoli più redditizi.

Oltre il 90% dei camionisti lavora in proprio e guida un mezzo personale, a cui aggancia i carichi delle aziende logistiche o di spedizioni. Anche le imprese leader nel settore (come FedEx) che fatturano miliardi di dollari ogni anno posseggono una parte minima della loro flotta – circa il 2%.

L’influenza determinante delle normative

Le nuove norme per l’Electronic Lodging Device (il disco orario) sono state adottate da quasi tutti gli States.

Questa attenzione per la sicurezza stradale regolamenta anche gli orari di lavoro, impedendo ai camionisti di guidare, e quindi guadagnare, come facevano prima.

autotrasporto USA situazione Punto System

Quindi l’autotrasporto negli USA si estinguerà?

La risposta è no.

Infatti il trasporto su gomma è ancora la modalità leader nel settore della logistica ed è utilizzato su ogni distanza, dalla più breve alla più lunga.

Anche se molti spedizionieri stanno aumentando l’utilizzo del più stabile trasporto ferroviario, l’autotrasporto è decisamente più rapido ed economico di quello su strada ferrata o aereo ed è sempre parte delle soluzioni logistiche multimodali.

autotrasporto Punto System

Se cerchi il modo più sicuro per movimentare la tua merce, affidati a noi.

Il team di Punto System è a tua completa disposizione.

Nel corso degli anni abbiamo imparato quanto sia importante ascoltare sempre i nostri clienti. Per questo oggi possiamo offrirti il metodo Plan@ Program®, il modello operativo perfetto per le tue spedizioni internazionali.

Clicca qui e scopri subito di cosa si tratta.

Scopri qui l’esclusivo metodo Plan@ Program®

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Desideri maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n. 196/2003
Desidero essere contattato
Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Clicca su questo pulsante per iscriverti alla newsletter e ricevere gli articoli non appena vengono pubblicati nel blog.

Iscrizione avvenuta con successo!