GDPR e spedizioni: che cosa è cambiato?

gdpr e spedizionieri punto system

Il GDPR è in vigore da qualche mese e sta già cambiando le regole del gioco in diversi business.

Si tratta del General Data Protection Regulation, il nuovo regolamento europeo sulla privacy che tutela le persone fisiche su tutto ciò che riguarda il trattamento e la libera circolazione dei dati personali.

La scelta attuata dall’Unione Europea rientra nell’ottica definita dall’Agenda Digitale per l’Europa e nella Strategia di Europa 2020.

Dall’entrata in vigore stanno cambiando diverse cose nei sistemi di gestione dati. Le aziende si sono trovate a far fronte a nuove sfide: nuove procedure, nuovi documenti e processi in evoluzione.

La gestione dei dati caratterizza ogni attività commerciale, ed è un processo che risulta essere fondamentale della gestione del cliente e dei servizi.

Anche nel settore delle spedizioni e della logistica.

Perché i dati sono importanti nelle spedizioni e nella logistica?

Oggi come non mai la logistica e le spedizioni hanno raggiunto livelli di complessità tali da richiedere una gestione strategica delle informazioni. Nell’era della logistica 4.0 la quantità di dati da processare da parte delle imprese è costantemente in crescita, qualsiasi sia il settore o il cliente.

Tutte queste informazioni permettono di migliorare i servizi che le imprese di spedizioni offrono ai loro clienti, garantendo così un servizio più agile e snello, capace di soddisfare le esigenze della clientela ed essere sempre più preciso ed efficiente.

Qual è il concreto utilizzo dei dati nelle spedizioni e nella logistica?

Sono diversi i casi di successo di aziende che hanno saputo rendere la logistica il proprio punto di forza grazie a una sapiente gestione dei dati: basta pensare ad Amazon o a Intel.

gdpr e spedizionieri punto system

Grazie a dei sistemi di raccolta delle informazioni relativi ai dati personali riguardanti i clienti, i collaboratori e i partner commerciali, risulta possibile migliorare in maniera efficiente i sistemi e i processi interni all’azienda. E quindi il servizio offerto al cliente finale.

Quello delle spedizioni e della logistica rappresentano dei settori in cui l’utilizzo dei dati può consentire una riduzione dei costi all’interno dei diversi processi ma anche una maggiore efficienza della gestione dei servizi.

Chi opera all’interno di questi settori, può sviluppare dei modelli capaci di migliorare l’efficienza interna, riducendo i rischi e i costi aziendali ma anche incrementare e migliorare la comunicazione tra azienda e cliente. Questo in particolare, nel caso delle spedizioni, è di capitale importanza.

Quali sono i cambiamenti che il GDPR sta portando nelle spedizioni?

La tracciabilità dei prodotti risulta essere sempre più integrata con la tecnologia, e proprio questa interconnessione si lega a doppio filo alla gestione dei dati.

Con l’introduzione del nuovo Regolamento europeo gli operatori sono tenuti a informare i loro dipendenti, e gli altri collaboratori sul tipo di informazione che si sta acquisendo e dello specifico trattamento. Si parla quindi di una maggiore trasparenza nell’operato, e dunque migliore comunicazione e precisione della gestione dei dati.

Dunque, nel caso delle spedizioni, questo cambiamento impatterà direttamente sul rapporto e la gestione del cliente, che dunque dovrà essere informato in maniera ancora più precisa e trasparente sullo stato della merce, sulla spedizione, su come verranno gestiti i suoi dati e chi ne entrerà in possesso. Tutto questo si traduce con una comunicazione più efficace, tempestiva e precisa tra cliente e spedizioniere.

gdpr e spedizionieri punto system

Quale sarà il futuro della logistica e dei servizi di spedizione?

Per capire come si evolverà lo scenario di settore bisognerà aspettare ancora un po’. Ciò che ci sentiamo certi di dire è che la normativa europea sulla privacy continuerà a evolversi, trovandosi di fronte a nuove sfide come il 5G o a consumatori sempre più coinvolti nei processi aziendali.

Il GDPR sembra comunque aver cambiato le carte in tavola, dando maggior potere ai data supplier e inserendo maggiori restrizioni a quelle aziende che basano gran parte del loro business sulla gestione dei dati, come spesso può capitare durante le spedizioni.

L’introduzione del GDPR ha avuto un impatto significativo sul settore della logistica. Le nuove normative europee sulla privacy richiedono oggi importanti competenze per poterle gestire al meglio.

In Punto System conosciamo bene l’importanza della comunicazione e della corretta gestione dei dati: per questo abbiamo integrato nel nostro esclusivo sistema Plan@ Program® tutte le procedure e sistemi atti a rendere la comunicazione e la gestione del cliente la migliore possibile.

Gestire e controllare la tua spedizione non sarà più un incubo con Plan@ Program®.

 

Scopri qui l’esclusivo metodo Plan@ Program®

 

Carlo Gorgo Punto SystemCarlo Gorgò
Punto System S.P.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Desideri maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n. 196/2003
Desidero essere contattato
Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Clicca su questo pulsante per iscriverti alla newsletter e ricevere gli articoli non appena vengono pubblicati nel blog.

Iscrizione avvenuta con successo!